Successo per la la Gran Fondo Campagnolo di Roma: più di 5000 gli iscritti

di Alba D'Alberto Commenta

Immaginate la caotica Roma invasa dalle biciclette. Praticamente un sogno per la Critical Mass che da anni promuove sistemi di trasporto alternativi. Ma stavolta non c’è alcuna protesta in corso ma si sta disputando la Gran Fondo Campagnolo

Il resoconto degli organizzatori della competizione è estremamente positivo: hanno aderito in 5000 mila a questo appuntamento per cicloamatori. Si tratta della quinta edizione della gara che si è disputata domenica 9 ottobre. Come spiega il Corriere dello sport, questa gara “fa parte dell’associazione mondiale di eventi ciclistici insieme alle manifestazioni di Città del Capo, New York e Londra.” Quest’anno ha fatto segnare il record di iscritti, con oltre 5.000 presenze assicurate. Il presidente della Gran Fondo, Gianluca Santilli ha dichiarato in Campidoglio:

191959321-8eb81af8-0f00-449f-9801-caca1d6b6d3d

“Abbiamo già superato quota 5.000 iscritti, desidero ringraziare tutti i Comuni coinvolti, la Polizia Stradale, i Vigili e gli oltre 1000 volontari che ci consentiranno di pedalare pensando solo a divertirci.”

Divertimento e solidarietà come punti di forza della manifestazione che si sviluppa attraverso un percorso molto suggestivo che a partire dai Fori Imperiali, con il Colosseo sullo sfondo, passa nelle zone più belle della Capitale, dal Lungotevere a Piazza del Popolo, da Piazza di Spagna verso i Castelli Romani affrontando la via Appia in salita e in discesa. Cinque i percorsi a disposizione di ciclisti e appassionati. Percorsi così descritti dal Corriere dello Sport:

Cinque saranno i percorsi disponibili: quello per gli agonisti è la “Granfondo Campagnolo Roma”, una vera gara per ciclisti allenati di oltre 120 km e 2.025 m di dislivello, con 4 salite cronometrate al lago di Albano, Rocca di Papa, Montecompatri (pendenza massima del 18%, da “professionisti”) e Rocca Priora (quest’ultima intitolata Trofeo Corriere dello Sport). Ma c’è anche la ciclopedalata non agonistica “In bici ai Castelli”: 60 km (da Roma a Albano e ritorno) di passeggiata aperta a tutti anche ai non tesserati e a chi vuole affrontarla con bici a pedalata assistita. E poi c’è “L’Imperiale – The Appian Way”, una bellissima suggestione per tutti gli appassionati di ciclismo eroico. La pedalata è riservata alle biciclette ante 1987 e ai ciclisti con abbigliamento d’epoca e si svolge sullo stesso percorso di “In bici ai Castelli”, quindi da Roma ad Albano e ritorno, ma con conclusione di fascino assoluto: la via Appia Antica. La “Mini Fondo”, invece, è pensata per i bambini nello splendido scenario delle Terme di Caracalla. Puro divertimento in bicicletta per i più piccini, accompagnati dai volontari che si prestano ad assistere alle loro evoluzioni ludiche. E quest’anno c’è anche una new entry, la pedalata “Roma adotta Amatrice”. un meraviglioso giro per famiglie, bambini e turisti per le vie del centro, per ammirare le bellezze romane come mai si sono viste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>