Ripresa Formula 1, gli scenari possibili a maggio 2020

di Daniele Pace Commenta

Alcuni dettagli sulla situazione che si è venuta a creare in questo mondo di recente

Spread the love

Le doppie gare in teoria previste in Austria e Gran Bretagna sono un’opzione allettante in quanto la ripresa Formula 1 mira a iniziare la stagione in un ambiente di “biosfera” a porte chiuse a luglio, almeno stando alle recenti dichiarazioni del capo della F1 Ross Brawn. Le prime 10 gare della stagione sono state rinviate o annullate a causa dell’epidemia di coronavirus, ma gli organizzatori sperano che 15-18 gare possano essere contestate in un calendario rivisto.

Ripresa Formula 1

Le ultime sulla ripresa Formula 1 a maggio

L’Austria si appresta ad organizzare in scena la prima gara il 5 luglio e si dice che il circuito di Spielberg disputerà un’altra gara la domenica 12 luglio seguente, a cui potrebbero seguire due gare britanniche a Silverstone il 19 e 26 luglio. Queste le parole di Brawn, che

L’Austria si adatta molto bene a questo discorso. Ha un aeroporto locale proprio accanto al circuito, dove le persone possono noleggiare aerei. Non è troppo vicino a una metropoli, ha una grande infrastruttura attorno.

Non ci saranno camper, ma ci sarà una struttura di catering completa che il circuito ha. Quindi possiamo praticamente contenere tutti all’interno di quell’ambiente. Quindi una volta che siamo lì, è allettante avere un’altra gara la settimana successiva.

Gestire una gara di Formula 1 in queste circostanze è qualcosa di nuovo per tutti noi e stiamo lavorando attraverso tutti i requisiti per essere sicuri di operare in un ambiente sicuro per i conducenti, per gli ingegneri, per i tecnici, per tutti coinvolti nella gara, e abbiamo organizzato il giusto tipo di spettacolo“.

Il nuovo calendario deve ancora essere pubblicato mentre secondo il programma originale la gara ungherese a Budapest il 2 agosto avrebbe seguito l’azione di Silverstone. Gli organizzatori di Budapest hanno affermato che venerdì la loro gara potrebbe essere disputata anche a porte chiuse, dopo che il governo ungherese ha vietato le riunioni di oltre 500 persone fino a metà agosto.

Staremo a vedere se a breve ci sarà effettivamente una svolta per quanto riguarda una questione delicata come quella della ripresa Formula 1, almeno stando alle indicazioni che abbiamo raccolto oggi 8 maggio per tutti gli appassionati di questo mondo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>