Rugby 6 Nazioni 2013, finito il torneo per Sergio Parisse

di Giulia Commenta

Una notizia buona e una cattiva per Sergio Parisse, capitano della Nazionale italiana di rugby e terza linea del Stade Francais. La Commissione di Disciplina della Lega francese di Rugby gli ha inflitto una squalifica di 30 giorni, per insulti all’arbitro (questa sarebbe la buona notizia, rischiava da 40 giorni a un anno). La cattiva notizia è che per il capitano azzurro il Torneo RBS 6 Nazioni 2013 è ufficialmente finito. C’è molta amarezza per questa squalifica a detta di molti ingiusta, in quanto Parisse non avrebbe pronunciato nessuna frase all’arbitro, che tra l’altro era anche girato di spalle. Sarebbe stato invece un suo compagno a pronunciare qualcosa di simile ma non all’indirizzo di Cardona. Insomma, oltre al danno anche la beffa.

» Speciale 6 Nazioni 2013

» Rugby 6 Nazioni 2013, Italia Galles, convocati i 30 azzurri

» Calendario Rugby 6 Nazioni 2013

L’uomo indicato dai gallesi come il giocatore da fermare è stato messo k.o. da una discutibile decisione della commissione disciplinare. A sostituirlo sarà Alessandro Zanni, che i dragoni non conoscono ma non per questo non ci offre adeguate garanzia di poter sostituire al meglio Parisse.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>