Australian Open 2014, Federer si inchina a Nadal

di Gioia Bò Commenta

TENNIS-AUS-OPENIl match che non ti aspetti. Il risultato che non ti aspetti, non perché Nadal non sia in grado di battere lo storico rivale Roger Federer, ma perché negli ultimi incontri disputati il Re svizzero aveva dato grandi segnali di risveglio, mentre il povero spagnolo era stato costretto a soffrire non poco contro avversari di livello tecnico inferiore. E invece la semifinale dell’Australian Open 2014 viene nettamente vinta da Nadal, che ora è atteso in finale da Wawrinka.

Roger Federer era giunto abbastanza agevolmente alle semifinali di Melbourne, sconfiggendo pezzi da novanta come Tsonga e Murray. Nishikori e Dimitrov avevano invece impegnato severamente Rafa Nadal, costretto anche a lottare contro le fastidiose vesciche alla mano. Una semifinale dall’esito quasi scontato, dunque, se non fosse che il tennis è capace di regalare sorprese ed emozioni ad ogni colpo di racchetta.

E questa volta i colpi di racchetta sono stati favorevoli allo spagnolo, sebbene Re Roger abbia mostrato la solita eleganza nella perfezione dei colpi. Ma ciò non è bastato a regalare allo svizzero l’ennesima finale di un grande slam. La vittoria di Nadal non è mai stata in discussione, fatta eccezione per il primo set, terminato al tie-break. Poi la gara è stata in discesa per lo spagnolo, capace di strappare spesso il servizio all’avversario. Due ore e ventiquattro minuti la durata di un incontro che ancora una volta ha dato ragione allo spagnolo.

Nadal ora è atteso in finale da Wawrinka, sempre battuto negli scontri diretti e mai capace di strappare un set allo spagnolo. Esito scontato o il tennis ci regalerà l’ennesima sorpresa?

Photo Credits | SAEED KHAN/AFP/Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>