Calcio oggi, tra Champions League e novità italiane

di Daniele Pace Commenta

Nasser Al-Khelaifi
Nasser Al-Khelaifi. Di Aisha sahukar – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36450129

Oggi sarà un’altra grande giornata di calcio europeo, con la Champions League che vedrà il super match tutto inglese tra Tottenham e Manchester City.
In campo anche un’altra inglese, il Liverpool, che in casa sfida il Porto, che tutti danno già per spacciato. Chissà se i Lusitani riusciranno a sorprendere la squadra di Klopp, che però appare troppo esperta per farsi sorprendere dai Portoghesi.

Le novità italiane

La grande sorpresa di oggi in Italia sono le dimissioni di Stefano Pioli da allenatore della Fiorentina. Il mister era stato messo sulla graticola, dopo i deludenti risultati del girone di ritorno, anche se la Viola deve ancora disputare la semifinale di ritorno di Coppa Italia con l’Atalanta.

Un addio polemico per l’allenatore della squadra più giovane del campionato, e anche sorprendente, visto che Pioli sarebbe comunque partito a fine stagione. Irraggiungibile l’Europa League, è stato anche fisiologico il calo in campionato, con la Coppa Italia come unico obbiettivo. È stato già contattato Montella come sostituto, ma tramonta a questo punto, l’idea Di Francesco per la prossima stagione.

Si fanno invece più insistenti le voci sull’interessamento di un fondo del Qatar, vicino al ricchissimo Nasser Al-Khelaïfi, già proprietario del Paris St Germain. Secondo le voci, l’interesse del Qatar è entrare anche nel campionato italiano, e la Roma sarebbe la società più indicata, sia per il prezzo d’acquisto, che per la preferenza del fondo verso le capitali. Anche il Milan sarebbe stato attenzionato, ma non avrebbe lo stesso appeal dei Capitolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>